Tag Archives: record

A380

L’ Airbus A380 é il più grande jetliner in produzione. Progettato e costruito da Airbus Industries é la prova che l’industria aeronautica europea ha raggiunto un elevatissimo stadio di evoluzione, superiore a quella americana; il nuovo “superjumbo” é costruito tra Francia Germania e Galles ma del consorzio fà parte anche l’italiana Alenia Aeronautica (dal 2001) fornitore per Airbus di porzioni della fusoliera e componenti tecniche.

L’ A380, numeri alla mano, é l’aereo dei record: ha un peso massimo al decollo di 590 tonnellate, è alto 24.1m, lungo 73m, ha una apertura alare di 79,8m e può volare per 15.200 Km trasportando 525 passeggeri su due piani (ma fino a 800 se configurato opportunamente) o 150 tonnellate di merci in configurazione cargo (A380-800F).

Loading the player…


April 27th 2005, Toulouse, France – First flight of the Airbus A380-800, the largest aircraft in the airline commercial aviation history. © 2007 Airbus Industries

Motorizzato con quattro poderosi ed “environment-friendly” Rolls Royce Trent 970 da 70.000 libbre di spinta l’uno (31.752Kg) rappresenta un nuovo capitolo nella storia dell’aviazione civile – come dichiarato da Chew Choon Seng, amministratore delegato di Singapore Airlines – alla quale Airbus ha consegnato il primo A380 il 14 ottobre 2007 (costo di listino 260 milioni di euro); il nuovo jetliner è attivo dal 28 ottobre 2007 sulla rotta Singapore-Sydney.

new World Rail Speed Record

Le ferrovie francesi hanno stabilito il nuovo record mondiale di velocità su rotaia raggiungendo i 574,8 km orari con un Tgv speciale. Il record è stato segnato sulla nuova linea East European LGV; di potenza doppia rispetto al Tgv normale, la vettura denominata V150 e costruita da Alstom ha ampiamente battuto il precedente record di 515,3 chilometri orari stabilito il 18 maggio 1990 da un Tgv francese tra Parigi e Tours.

Loading the player…


574,8 Km/h is the new world rail speed record set at 13:13 on April 3rd, 2007 by a Tgv V150

In Italia vuoi per le condizioni geo-morfologiche, vuoi per i soldi che si mangiano quelli in poltrona a Roma, non avremo mai un treno del genere. Un mio amico mi faceva notare che però l’ETR (Eurostar) che abbiamo noi potrebbe andare anche più veloce di quanto va, ma mancano le infrastrutture cioè linee veloci. Comunque, ormai abbiamo un gap tale con altri Paesi della UE che non credo riusciremo mai a riprenderci… boh(?!)