vizlab.it

vizlab
VIZLAB – Digital Images for Architecture and Design www.vizlab.it

Gli amici di modostudio hanno chiesto la mia collaborazione per un nuovo progetto: Vizlab. Vizlab é il loro Visualization Department cioé l’area dello studio dedicata ai rendering; per un buon showcase dei loro incredibili lavori, abbiamo pensato di realizzare una gallery di immagini fullscreen con una interfaccia minimale ed effetti di fading fra una slide e l’altra, con jQuery, ovviamente. Dai rendering pubblicati ci si rende subito conto che ricerca, sviluppo ed un elevato livello tecnico rappresentano il motore e la vision del gruppo; modostudio/vizlab é una realtà tra le più promettenti del panorama italiano… e come si dice? Una immagine vale più di mille parole.

Dal punto di vista design/development del minisito, oltre a consigliarvi di dare uno sguardo al codice JavaScript (jQuery), posso anticiparvi che parti di esso potrebbero essere utilizzate per costruire soluzioni similari o più avanzate; non entrerò troppo nel dettaglio ma posso dire che data l’esigenza di dover visualizzare delle immagini a fullscreen, l’unico problema poteva essere quello di dover attendere il caricamento delle stesse (5, 25 o 100 e molto grandi) prima di far partire lo slideshow (come avviene per slideViewer e slideViewer Pro). Per risolvere il problema ho pensato di sviluppare una soluzione in cui gli oggetti immagine vengono reperiti a partire da un file JSON nel quale si trovano il path e la descrizione – non sono quindi inseriti del DOM della pagina; in questo modo, definito un limite minimo di attesa (per es. si attenda che le prime 3 immagini siano in memoria) é possibile far partire lo slideshow. Non é di certo una soluzione non intrusiva (se JavaScript é disabilitato non si vede nulla) ma se state tutti in fissa con FaceBook vuol dire che avete tutti JS abilitato.

In realtà si tratta del motore per slideshow basati su JSON che avevo ideato per visualizzare le mie foto da flickr ma che non ho mai realmente completato e reso pubblico sotto forma di plugin poichè in questo momento sono più interessato allo sviluppo con Processing. In ogni caso, usando il metodo getJSON() é possibile parsare un file di questo tipo ed utilizzarlo per costruire a runtime tutto il DOM che volete; poche righe di codice per un risultato professionale e la base per un plugin molto interessante, che mi riprometto di completare, prima o poi.