anemone

Lavorando sul concetto dello steering vector (così ricavabile: ‘desired_velocity’ minus ‘velocity’) – un algoritmo ideato alla fine degli anni 80 da Craig W. Reynolds per far muovere in maniera automatica e pseudo-naturale degli oggetti (characters) nel loro mondo digitale implementando strategie per cercare, muoversi, arrivare, seguire, scappare, seguire un percorso, evitare ostacoli… insomma una sorta di intelligenza artificiale che facesse sembrare ‘vivo’ e in grado di prendere decisioni un character – sono arrivato a creare questo mostriciattolo, una sorta di anemone/medusa.

Senza entrare troppo nei dettagli che comunque potete leggere qui, qui e dal sorgente, ci basti sapere che per ottenere questo movimento ‘organic-like’ dei tentacoli del nostro anemone marino, ho applicato il metodo dello steering vector ad una serie di particelle contenute in 110 ArralyList (s) (particle Systems) con differente massa; il metodo riceve in input un vettore target (un punto x,y) e ritorna una ‘forza’ vettore steer (sterzante) che fa muovere in quella direzione l’oggetto. Poichè la chiave qui è la velocità col quale le particelle si muovono verso il target e visto che hanno massa differente, avremo le parti tonde dei tentacoli (più pesanti) che vi arrivano dopo e quelle più leggere che vi arrivano prima… inoltre usando una semplice sinusoide ecco che l’anemone sembra ‘pulsare’ ed in più ogni ‘tentacolo’ (il singolo particle system fatto di 100 particelle) ruota a partire dalla sua posizione iniziale.

Il bello di Processing, come direbbe Robert Hodgin è che non hai mai idea di dove ’sei diretto’ mentre lavori, cioè, le cose prendono forma mentre scrivi codice e magari parti con un’idea e alla fine ottieni un’altra cosa. Volete sapere a cosa stavo lavorando? Volevo simulare i coronal loops del sole, cioè quegli sbuffi di materia/plasma che si possono osservare sul sole se lo si osserva durante un’eclisse. Poi mi sono reso conto che la versione 2D già realizzata non poteva essere migliorata (a livello di prestazioni) se non facendola divenire 3D con opengl e quindi ho ‘ripiegato’ su quest’altro progetto.